Lega Basilicata, il commissario regionale ‘scarica’ Zullino: piena fiducia a Bardi

Il senatore Marti risponde alle esternazioni del consigliere regionale leghista: la linea politica del partito la detta il Segretario regionale, non altri

In relazione alle esternazioni pubbliche rilasciate alla stampa dal consigliere regionale Massimo Zullino, il commissario regionale della Lega, Roberto Marti, congiuntamente al gruppo consiliare della Lega in Regione Basilicata e all’esecutivo regionale del partito, chiarisce quanto segue:

“La linea politica del partito la detta il Segretario regionale, non altri, e sarà sempre il lavoro di un confronto democratico e sinergico improntato al buonsenso e al senso di responsabilità per il bene della comunità lucana.

Pertanto, ogni decisione inerente le strategie di Governo regionale e di scenari futuri in alcun modo competono ai singoli consiglieri e/o assessori regionali, i quali, al contrario, sono chiamati a lavorare intensamente e a centrare gli obiettivi programmatici che la Lega ha innestato nell’attività di governo per non deludere le aspettative, tante, dei Lucani.

La Lega è stato il motore del cambiamento e ha il dovere di costruire classe dirigente e risultati all’altezza della svolta che la comunità ha auspicato laddove ci ha conferito il mandato di governo.

Le problematiche ereditate sono tante. Segreteria regionale e consiglieri sono costantemente in campo per restituire futuro e dignità alla Basilicata.

Ciascuno lavori per la funzione che gli compete nel rispetto dei ruoli che un partito serio come la Lega ha affidato ai suoi eletti e dirigenti.

Si conferma piena fiducia al presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, e all’intera maggioranza, chiamati a porre un primo fondamentale tassello nel processo di rinnovamento in corso attraverso il cambio dei vertici dell’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza, che verranno nominati ad horas”.

Roberto Marti Commissario Regionale della Lega Salvini Basilicata