Minaccia di morte la nonna per estorcerle denaro, arrestato dalla Polizia

La donna, 84 anni, spaventata è riuscita a fuggire in strada e chiamare il 113

Più informazioni su

La Polizia di Stato ha arrestato a Matera un uomo di 38 anni, pregiudicato per reati di droga e contro patrimonio, per tentata estorsione aggravata e continuata in flagranza di reato nei confronti della propria nonna.

Gli agenti, a seguito di richiesta d’intervento da parte della vittima, giunta in Sala Operativa, si sono recati in un’abitazione di un quartiere della zona Nord di Matera.

Sul posto, è stato bloccato un uomo che teneva tra le mani una grossa catena, di solito utilizzata come antifurto per le biciclette, con cui minacciava di morte l’anziana donna.

La donna, 84 anni, fortemente spaventata per quanto accaduto, ha riferito che poco prima il nipote, dopo aver citofonato al portone dell’edificio, era salito sul pianerottolo dell’appartamento e aveva cominciato a prendere a calci la porta d’ingresso minacciandola di rompere tutto se non gli avesse aperto.

Costretta ad aprire, l’anziana si è trovata di fronte il nipote con la grossa catena in mano che, in preda a una furia violenta, ha iniziato a minacciarla di morte, aggiungendo che avrebbe ammazzato anche il nonno se non gli avessero dato i soldi per comprarsi la droga. Cogliendo un momento di distrazione del nipote, la donna è riuscita a fuggire per strada e a chiamare la Polizia.

Si è appreso inoltre che le richieste di denaro da parte del nipote, si ripetevano ogni giorno da diversi anni nei suoi confronti, nei confronti del nonno e della madre del pregiudicato, con conseguenti aggressioni se le richieste non venivano assecondate.

Alla luce delle evidenze probatorie raccolte e della sua pericolosità sociale, sentita anche l’Autorità giudiziaria, gli operatori delle Volanti e della Squadra Mobile hanno arrestato il soggetto e condotto in carcere.

Più informazioni su