Quantcast

Rischio sanitario legato al Covid: anche la Cgil avrebbe dovuto opportunamente evitare l’evento del 4 e 5 settembre

L’ottava edizione delle giornate del lavoro, con annesso concerto a Potenza e a Matera, se rinviata o annullata non avrebbe certo fatto cascare il mondo

L’ottava edizione delle giornate del lavoro, con annesso concerto a Potenza e a Matera, se rinviata o annullata non avrebbe certo fatto cascare il mondo.

Ci sono manifestazioni che in questa condizione di rischio sanitario dovuto al Covid non appaiono indispensabili. Non vogliamo paragonare l’evento annuale della Cgil alla festa della birra di cui abbiamo ampiamente scritto. Festa, tra l’altro, appena annullata grazie anche agli articoli di disapprovazione di questo giornale.

Un dibattito a cui assiste il pubblico in piazza è un contesto completamente diverso da una festa dove si beve. È un setting molto più controllabile e tranquillo di altre situazioni più festaiole.

Anche in questo caso tuttavia, nonostante le misure di precauzione adottate e il contingentamento degli accessi, siamo in una condizione di “assembramento” in cui probabilità spiacevoli sono sempre possibili, specie quando al dibattito segue un concerto di un noto cantante e musicista. Ecco, almeno il concerto si poteva evitare.

Le ragioni di opportunità, nelle condizioni attuali di rischio sanitario, dovrebbero sempre prevalere sul tutto il resto e per tutte le manifestazioni non indispensabili in questa fase. Feste dell’Unità comprese.

La locandina dell’evento

locandina