Quantcast

Sanità, disagi e disservizi: l’Asp annuncia soluzioni

In seguito ai nostri articoli che hanno dato voce alle rimostranze dei cittadini nei confronti del funzionamento di alcuni servizi l'Azienda sanitaria di Potenza corre ai ripari

In seguito ai nostri articoli che hanno dato voce alle rimostranze dei cittadini nei confronti del funzionamento di alcuni servizi, l’Azienda sanitaria di Potenza corre ai ripari.

Riceviamo a pubblichiamo 

Gent.ma Redazione,

in merito al vostro articolo dal titolo “Sanità. Ennesimo disservizio: fanno la fila in attesa del turno, ma arrivata l’ora li rimandano indietro”, l’Asp informa che sono al vaglio dell’Azienda diverse soluzioni (che saranno realizzate a breve) per assicurare all’utenza tempi di sportello più rapidi. Tra queste: l’aumento del numero degli sportelli, il prolungamento dell’orario di apertura al pubblico, il potenziamento e l’ottimizzazione del personale di back office, nuove procedure online per la consegna delle domande.

Si ricorda che sono in vigore già dal 25 giugno le nuove disposizioni per la scelta e la revoca del medico e per le esenzioni (i cittadini-utenti devono semplicemente consegnare la documentazione, precedente compilata, agli operatori di sportello che la elaboreranno in back office al fine di ridurre i tempi di attesa). Tali disposizioni si sono rese necessarie a seguito della situazione straordinaria causata dal pensionamento di 11 medici massimalisti che interessa circa 15.000 utenti che dovranno quindi effettuare la nuova scelta.

Si ricorda inoltre che, attraverso autenticazione con Spid o Otp, è già possibile effettuare la scelta e revoca del medico di medicina generale e del pediatra di libera scelta anche online accedendo al sito web dell’Asp Basilicata.

Questo il link: clicca qui