Quantcast

Basilicata, ritorno a scuola ma non per tutti

Campanella rinviata in alcuni comuni. Ecco quali

Il 24 settembre dopo la chiusura per l’emergenza coronavirus quasi tutti gli studenti lucani tornano a scuola. La campanella non suonerà però in tutti i comuni.

L’apertura viene infatti, posticipata ad Anzi e San Severino Lucano dove i sindaci hanno deciso, con ordinanza, di rinviare l’inizio delle lezioni per limitare la diffusione dei contagi a causa della presenza di alcuni casi positivi al coronavirus emersi negli ultimi giorni. Rinviato il ritorno in aula anche a Laurenzana a scopo precauzionale.

A Pisticci gli alunni faranno ritorno a scuola il 28 settembre, a Sant’Angelo Le Fratte il 30, a Salandra il 28 settembre, a Bella il 25 e a Rapolla il 26.

In altri comuni a causa dei ritardi nell’adeguamento dei plessi alle normative covid è rinviato l’inizio della scuola solo in alcune sedi.

Sono 73.912 gli studenti che torneranno a scuola, in Basilicata, divisi in 4.093 classi. Gli studenti saranno seguiti da 8.386 docenti e da 1.983 insegnanti di sostegno. I dati sono stati resi noti nel pomeriggio, dalla dirigente dell’Ufficio scolastico regionale, Claudia Datena.

Più informazioni su