Carabinieri Basilicata, benvenuto istituzionale del presidente Cicala al neo comandante Covetti

Nel corso dell'incontro il presidente del Consiglio regionale ha sottolineato l'importanza della presenza dell'Arma sul territorio

Più informazioni su

Il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, ha ricevuto in mattinata, per un saluto di benvenuto, il  neo comandante della Legione Carabinieri Basilicata, Raffaele Covetti, accompagnato dal comandante provinciale dei Carabinieri di Potenza, Nicola Albanese.

Durante l’incontro, il presidente Cicala ha illustrato alcuni dei progetti approvati dal Coordinamento delle Commissioni e degli Osservatori regionali sul contrasto della criminalità organizzata e la promozione della legalità di cui Cicala è presidente all’interno della Conferenza delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome.

“Colgo l’occasione di questo momento per augurarle il benvenuto nella nostra regione e per rivolgerle a nome mio e dell’intero Consiglio regionale della Basilicata, buon lavoro. Questo è un momento molto delicato per la nostra regione – ha dichiarato il presidente Cicala – in cui il lavoro delle istituzioni deve essere sinergico, costante, condiviso. Come esponenti delle istituzioni abbiamo il dovere di non abbassare mai la guardia verso quei fenomeni criminali che, purtroppo, interessano anche la nostra regione.

I recenti tristi fatti di cronaca di Marconia di Pisticci testimoniano quanto importante sia presidiare il territorio non solo attraverso azioni mirate a combattere i fenomeni criminali ma anche attraverso l’avvio ed il prosieguo di progetti di educazione alla legalità e al rispetto di tutti con il coinvolgimento di tutti i singoli attori locali che ogni giorno sono in prima linea. Alle ragazze vittime di questo sopruso e alle loro famiglie va la mia personale vicinanza così come ai cittadini e alle istituzioni di Marconia di Pisticci e a quella gioventù sana che, insieme alle istituzioni, deve essere il faro della legalità”.

“Questo momento, poi, necessità di una particolare attenzione per evitare che la crisi economica che ha colpito molte famiglie e molte imprese – ha aggiunto il presidente del Consiglio regionale – diventi terreno fertile per quanti volessero fare affari illeciti e trovare nella disperazione nuove leve da reclutare”.

“L’arma dei Carabinieri, sin dalla sua istituzione ha rappresentato il principale presidio contro la lotta alla criminalità ed è foriera di pace ovunque è presente sia nel nostro paese che nelle missioni di pace all’estero”. Voglia farsi portavoce-ha conluso Cicala- con tutti i suoi colleghi, a nome mio e dell’intero consiglio regionale, dell’augurio di buon lavoro. Dedizione all’arma, professionalità e umanità che da sempre contraddistingue la vostra divisa, siano alla base del suo lavoro ancor di più in questo momento che richiede uno sforzo maggiore e che necessita del vostro solido contributo come avvenuto fino ad ora”.

“Ringrazio il presidente Cicala – ha dichiarato il Comandante Covetti – per questo momento perché non si è trattato del solito incontro di saluti ma ha gettato le basi per una collaborazione interistituzionale sui progetti legati al tema della legalità su cui il presidente Cicala ha chiesto la collaborazione di tutta l’arma dei Carabinieri che, con le sue stazioni, svolge un presidio costante su tutto il territorio”.

Più informazioni su