Coronavirus: in Basilicata 6 nuovi casi, ma ci sono novità sui tamponi

Bollettino di oggi, 29 settembre, sui dati di ieri. Su 941 tamponi effettuati, 501 sono stati analizzati in laboratori privati a cui i cittadini si sono rivolti direttamente e a pagamento. E' il segnale che cresce la preoccupazione dopo le notizie di ripresa dei contagi negli ultimi giorni

Su 941 tamponi analizzati, ieri 28 settembre, 6 sono risultati positivi. Il dato che fa notizia è che 501 dei 941 tamponi sono stati analizzati in laboratori privati, a pagamento, a cui i cittadini si sono rivolti direttamente.

Evidentemente, la ripresa dei contagi degli ultimi giorni ha creato un clima di preoccupazione che ha spinto le persone a fare da sé.

Fonti sanitarie ci dicono che nel caso di tamponi positivi analizzati nei laboratori privati la regola è che siano ripetuti da laboratori del servizio pubblico per maggiore sicurezza sull’esito delle analisi.

Oggi dunque la task force regionale comunica che ieri, 28 settembre, sono stati processati 941 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 6 sono risultati positivi.

Le positività riguardano 1 cittadino residente a Venosa, 1 residente a Melfi, 1 residente a Pescopagano, 1 residente a Marsiconuovo e 1 residente a Moliterno, oltre a 1 persona di nazionalità estera in isolamento nel Comune di Barile.

Nella stessa giornata sono state registrate le guarigioni di una persona residente a Matera, una persona residente a Policoro e una persona residente a Lauria.

I lucani attualmente positivi sono 205 (203 all’ultimo aggiornamento a cui si aggiungono 5 nuove positività di residenti e si sottraggono 3 guarigioni) e di questi 193 si trovano in isolamento domiciliare.

Sono 14 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 7 persone sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive del San Carlo; a Matera 6 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive (di cui una guarita in attesa di dimissioni) e 1 persona (guarita ancora ricoverata) nel reparto di Terapia intensiva dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Ai positivi vanno aggiunti nel complesso 29 persone decedute (9 di Potenza, 3 di Paterno, 1 di Spinoso, 2 di Moliterno, 1 di Villa d’Agri, 2 di Rapolla, 1 di Irsina, 1 di Montemurro, 1 di Pisticci, 2 di Matera, 1 di San Costantino Albanese, 2 di Avigliano, 1 di Tursi, 1 di Aliano, 1 di Bernalda); 406 guariti; 1 cittadino campano in isolamento a Lavello; 1 cittadino calabrese in isolamento a Lavello;1 persona di nazionalità estera diagnostica in Puglia in isolamento a Matera; 6 persone di nazionalità estera in isolamento una a Potenza, una a Matera; una a Rotonda; una a Lavello, una a Scanzano, una a Barile; 1 persona di nazionalità estera domiciliata a Venosa e ricoverata al San Carlo; 1 cittadino residente in Toscana e in isolamento in Basilicata; 5 cittadini residenti in Emilia Romagna in isolamento in Basilicata; 1 persona di nazionalità estera e proveniente da stato estero in isolamento in Basilicata; 24 cittadini stranieri in isolamento in struttura dedicata in Basilicata; 1 cittadino residente in Basilicata in isolamento nel Lazio; 1 cittadino residente e in isolamento in Basilicata diagnosticato in Puglia; 3 cittadini stranieri lavoratori stagionali in isolamento a Palazzo San Gervasio.