Quantcast

Il portaborse di Matteo Salvini al Sud mente non sapendo di mentire

Il senatore lucano leghista Pasquale Pepe reagisce alla notizia di 10 extracomunitari positivi al virus a Palazzo San Gervasio: Covid da importazione, siamo ripiombati nell'incubo

“Il Governo Conte continua ad infettare la Basilicata. Dopo i casi di Potenza, Irsina e Ferrandina, ecco Palazzo San Gervasio. Tra i braccianti extracomunitari ospitati nel centro di accoglienza ci sarebbero diversi positivi al Covid. Ecco cosa succede quando un manipolo di irresponsabili adotta politiche immigratorie scellerate: il risultato è il Covid da importazione…Certo è che la Basilicata è stata la prima regione Covid-free, mentre ora siamo ripiombati nell’incubo”.

Così il senatore lucano della Lega Pasquale Pepe ha reagito alla notizia di 10 contagiati braccianti extracomunitari.

Ebbene, a parte il linguaggio tipico del propagandista di professione, il senatore Pepe, come al solito, dimostra di non avere una visione completa dei fatti. La Basilicata non è “infettata” e se c’è un Covid da importazione quello riguarda i vacanzieri che non certo sono braccianti agricoli sfruttati nei campi.

Sui contagi al Billionaire – almeno 70 – il senatore leghista porta borse al Sud di Matteo Salvini non ha aperto bocca, in quel caso avrebbe dovuto dire che Briatore infetta la Sardegna, ma ha taciuto. Giustamente, perché la Sardegna non è infettata. Tuttavia, Pepe è abituato a distinguere il Covid dal colore della pelle e vuole farci credere che il virus viene trasportato da braccianti agricoli regolari per il semplice fatto che sono africani. Sappiamo tutti, al contrario, che il contagio viaggia nei trolley dei vacanzieri e nella stupidità di gente che la Lega foraggia di stronzate ogni giorno. Tra l’altro, quei braccianti di Palazzo San Gervasio c’entrano nulla con gli sbarchi di questi giorni.

Ora siamo ripiombati nell’incubo? Il leghista avvelenatore della verità deve aver sbagliato sonno: non si rende conto che l’unico incubo in cui siamo nuovamente finiti è quello della Lega che ha ripreso a sciacallare sulle tragedie degli altri. Pasquale Pepe mente, ma non lo sa. Lo sapesse sarebbe già un passo avanti.