Stupro minorenni a Pisticci, restano in carcere i quattro arrestati

Il gip di Matera ha respinto la richiesta dei legali di attenuazione della msiura cautelare

Il gip di Matera Angelo Onorati ha confermato l’arresto in carcere per i quattro giovani di Pisticci arrestati l’11 settembre scorsi perché ritenuti responsabili dello stupro di gruppo di due ragazzine inglesi di 15 anni.

I legali dei quattro indagati avevano chiesto un’attenuazione della misura cautelare che il giudice per le indagini preliminati ha ritenuto di non dover concedere.

Per la violenza sessuale oltre ai quattro arrestati sono indagati, a piede libero, altri tre giovani del posto. Un ottavo giovane è stato riconosciuto dalle vittime e denunciato.

Gli accertamenti mirano a far piena luce su quanto accaduto quella notte, quando le due giovanissime vittime, dopo essere state drogate, hanno subito una “brutale ed efferata” violenza da parte del gruppo. Le perizie mediche hanno accertato la presenza di percosse e abusi sul corpo delle due adolescenti.

Numerose le testimonianze raccolte dagli inquirenti tra le persone presenti quella notte alla festa. La Procura di Matera, che ha coordinato le indagini, non esclude ulteriori sviluppi.