Quantcast

Matera, nella giunta Bennardi (M5S) un indagato per danno erariale: “Sindaco ritiri delega”

Angelino (Parco Murgia Materana): il buongiorno si vede dal mattino

Giovanni Angelino, consigliere dell’Ente Parco Murgia Materana interviene, con una nota, sulla nomina degli assessori della giunta comunale di Matera chiedendo al sindaco Bennardi il ritiro della delega alle Attività produttive a Giuseppe Digilio.

Di seguito il comunicato stampa.

“Ho notato con dispiacere la presenza in giunta di Giuseppe Digilio, una professionista che deve rispondere ad un provvedimento civile. Digilio, oggi segretario regionale dei Verdi Basilicata-Europa Verde, è sotto processo dal 2015. Digilio ha ricoperto la carica di componente del cda di Ageforma, agenzia di formazione della Provincia di Matera dal 2009 al 2014.

Tra il 2009 e il 2010, secondo la Corte dei Conti, insieme ai vertici dell’agenzia avrebbe percepito dei compensi considerati illegittimi pari a 20.390 euro, perché le cariche di Ageforma erano da ritenersi onorifiche, quindi da non retribuire.

Il procedimento giudiziario è ancora in corso e non voglio entrare nel merito del giudizio finale perché questo è un compito che spetta alla magistratura ma come si fa a parlare di onestà e di trasparenza in campagna elettorale e poi ritrovarsi in giunta una persona che è coinvolta in un procedimento giudiziario?

Se il buongiorno si vede dal mattino caro sindaco Bennardi ritengo che hai fallito in partenza e mi auguro che la sua delega venga ritirata in modo da assegnarla a persone più meritevoli di poter ricoprire un incarico assessorile”.

Giovanni Angelino, consigliere Ente Parco Murgia Materana

Per dovere di cronaca dobbiamo segnalare che Giuseppe Digilio in un suo post sul suo profilo facebook, ha testualmente dichiarato: “il sottoscritto non è mai stato condannato dalla Corte dei Conti”.