Olio lucano, da oggi ha il marchio Igp

Iscritto ufficialmente nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protetto

Da oggi la Basilicata si fregia del marchio Igp Olio Lucano, iscritto ufficialmente nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette come da Regolamento di Esecuzione Ue 2020/1389 della Commissione del 28 settembre 2020 e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea del 5 ottobre 2020.  Lo annuncia, soddisfatto, l’assessore alle Politiche agricole e Forestali, Francesco Fanelli.

“Si tratta – commenta Fanelli – di un riconoscimento che dà merito al lavoro e ai sacrifici dei tanti produttori e frantoiani che da anni hanno creduto e investito con energia per portare a termine questo percorso di qualità. Con l’Igp Olio Lucano salgono ufficialmente a diciotto i prodotti a marchio d’eccellenza della Basilicata con cinque Dop, sette Igp, quattro Doc, un Docg e un Igt.

Un ulteriore successo – conclude Fanelli – che rafforza e valorizza l’identità dell’agricoltura lucana che si traduce nella fermezza e nella passione dei suoi protagonisti”.

Più informazioni su