Operazione antidroga dei carabinieri nel Potentino, due arresti e tre denunce

I militari hanno effettuato serrati controlli in diversi comuni del territorio

I Carabinieri del Comando Provinciale di Potenza in questi ultimi giorni stanno sempre più stringendo la morsa intorno al fenomeno della droga, attraverso numerosi servizi sul territorio condotti dai reparti dipendenti, finalizzati ad esercitare, nel senso, un’azione efficace.

In tale ottica vanno annoverati diversi risultati operativi che si sono concretizzati nel capoluogo ed in altre località del potentino.

Ad Acerenza, i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, hanno arrestato in flagranza di reato un 57enne del luogo e denunciato un’altra persona residente, della stessa età, in sua compagnia, poiché entrambi ritenuti responsabili di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti in concorso.

I carabinieri ad un posto di controllo serale, hanno fermato l’autovettura su cui viaggiavano i due, lungo la SP 6.

Nel procedere alla perquisizione, gli operanti hanno rinvenuto e sequestrato 50 grammi di marijuana contenuti in un doppio involucro, in cellophane e tessuto, occultato tra il paraurti anteriore e il passaruota della macchina.

In analogo contesto, a Lavello, i Carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato, in flagranza di reato, un 20enne del luogo. Gli uomini dell’Arma con l’ausilio di unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito, hanno effettuato una perquisizione nel domicilio del giovane rinvenendovi e sequestrando 6 grammi di cocaina, già suddivisa in 14 dosi, un bilancino elettronico di precisione, materiale vario per il confezionamento della droga e la somma contante di 650 euro, in banconote di vario taglio, ritenuto costituire provento di pregressa attività di spaccio. Al compimento delle verifiche il 20enne è stato tratto in arresto.

A seguire, a Potenza, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia capoluogo, hanno denunciato un 41enne residente, controllato nel mentre sulla sua bicicletta percorreva via del Gallitello. Durante la perquisizione personale, i Carabinieri lo hanno sorpreso in possesso di 0.8 grammi di marijuana nascosti all’interno di una scarpa.

Anche in questa circostanza, col supporto di un’unità antidroga del Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito, con il cane Shark, gli operanti hanno effettuato la perquisizione nell’abitazione del soggetto, al cui interno hanno trovato e sequestrato 9 grammi della medesima sostanza contenuti in un bicchiere in plastica tenuto in un comodino della camera da letto.

Stessa sorte, ancora a Potenza, è toccata ad un 23enne, di origini gambiane, richiedente asilo politico, ospitato in un centro di accoglienza della provincia, il quale è stato controllato e perquisito dai militari della Sezione Radiomobile di Compagnia nel mentre si trovava all’interno della stazione ferroviaria centrale. In quel frangente, il giovane è stato colto in possesso di 35.5 grammi di marijuana, sottoposti a sequestro, motivo per cui anch’egli è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

A Villa d’Agri, Rionero in Vulture e Melfi, hanno segnalato alla Prefettura di Potenza un 19enne, un 25enne ed un 52enne, sorpresi, in diverse circostanze di tempo e luogo, in possesso di stupefacenti, del tipo marijuana, hashish e cocaina, per complessivi 3.2 grammi, destinati all’uso personale, sottoposti a sequestro.