Pedofilo al parco di Venosa, arrestato 61enne

Aveva chiesto a un ragazzino sesso in cambio di soldi. Emersi, dalle indagini, gravi indizi di colpevolezza

Un uomo di 61 anni, M. E. V, residente nel Vulture Alto Bradano, con precedenti, è stato arrestato questa mattina, dai carabinieri di Venosa, perché gravemente indiziato di tentata prostituzione minorile.

L’uomo, secondo quanto emerso dalle indagini, il 3 luglio scorso all’interno di un parco di Venosa aveva avvicinato un ragazzino, chiedendogli di salire in macchina per compiere atti sessuali e promettendogli in cambio un compenso in denaro.

Il minore, nonostante la giovane età, avendo compreso le intenzioni dell’uomo si era allontanato dall’area gioco raccontando l’accaduto ai genitori.

Il padre del ragazzino dopo aver ascoltato il racconto del figlio aveva denunciato l’accaduto ai carabinieri che avevano avviato le indagini che hanno consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo per cui è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari.