Quantcast

Carenza personale all’ospedale San Carlo, Uil Fpl: serve pool amministrativo per assunzioni

C’è il rischio che si arrivi a non poter più coprire i turni di servizio

La Uil Fpl Basilicata lancia l’allarme sulla carenza di personale all’ospedale San Carlo di Potenza.

Di seguito la nota

La carenza di personale del comparto sanità e di anestesisti è oramai persistente e, soprattutto, con le positività che si stanno palesando all’interno del San Carlo, c’è il rischio che si arrivi a non poter più coprire i turni di servizio.

Come sta accadendo in tutte le Regioni, compresa la vicina Campania, occorre, assumere personale OSS, infermieristico, Ostetrico e tecnico in deroga ai tetti delle assunzioni, scorrendo tutte le graduatorie a disposizione e fornendo contratti lunghi ai professionisti, così come abbiamo fin da sempre sostenuto, nonché occorre adoperarsi per svolgere “procedure selettive snelle”, anche per soli titoli, offrendo contratti lunghi a tempo determinato ed indeterminato per porre fine al precariato. Tali Richieste le abbiamo formalizzate all’Azienda Ospedaliera San Carlo ed una è già stata accolta il bando degli infermieri infatti è stato già modificato per soli titoli. Inoltre abbiamo scritto nella stessa nota indirizzata all’Amministrazione che vanno prorogati tutti i contratti in scadenza per dare respiro all’assistenza e mettere in tranquillità i lavoratori. Abbiamo rimarcato che resta inteso che per adempiere a tutti questi procedimenti amministrativi (che sono indispensabili in questo contesto di pandemia) occorre personale amministrativo dedicato e anche incentivato.

Abbiamo rimarcato ancora che andrebbe ancor di più valorizzato, in questo momento straordinario , l’ottimo lavoro che stanno già svolgendo la Direzione Amministrativa, la U.O. Gestione Risorse Umane e tutto il personale Amministrativo. Aggiungiamo che adesso è importante creare un “pool dedicato ed incentivato”, su base volontaria che lavori oltre il normale orario di lavoro, da dedicare alle procedure di assunzioni affinché si possa disporre di personale da poter utilizzare nelle diverse UU.OO Aziendali. In data 31/10/2020 abbiamo indirizzato una nota al Commissario Straordinario al fine di stabilizzare il personale precario che già lavora a tempo determinato in Azienda, richiesta inoltrata successivamente poi da altre sigle sindacali che oggi la rivendicano. Attendiamo infine di ratificare nella RSU( che sarà convocata a breve) l’accordo del tavolo tecnico, per la progressione economica orizzontale anno 2020 che, tra le novità, prevede le graduatorie d’ufficio. Inoltre rilanciamo ancora una volta l’appello all’Azienda affinché con la Busta paga del mesi di Dicembre venga erogata la progressione economica orizzontale anno 2019, la produttività anno 2019, gli incentivi COVID Regionali, al fine di dare la giusta valorizzazione al personale del San Carlo che sta dando il meglio di se alla lotta alla Pandemia.

Giuseppe Verrastro, segretario regionale aggiunto UIL FPL

Gerardo Sarli, segretario regionale organizzativo

Francesco Gamma segretario aziendale