Coronavirus Basilicata, nuova impennata di contagi: 249 positivi tra lucani residenti e domiciliati. Tre morti

Bollettino di oggi, 6 novembre, sui 1461 tamponi processati ieri. Ricoveri salgo a 116 e i decessi raggiungono quota 59. Fermi a 16 i posti occupati in terapia intensiva. Ondata di positivi a Matera, 59 e a Melfi, 35

Nel bollettino di oggi, 6 novembre, sui contagi covid in Basilicata si registra un ulteriore aumento dei casi positivi.

Nella giornata di ieri, 5 novembre, sono stati processati  1461 tamponi,  274 dei quali hanno evidenziato l’infezione al virus. I nuovi contagi che riguardano la Basilicata sono: 249

I casi positivi sono cosi distribuiti: 24 Puglia diagnosticati in Basilicata, 1 Alanno (Pescara) rientrato dall’Albania, 1 Cento domiciliato Matera, 1 Lamezia domiciliato Matera, 1 Porto Sant’Elpidio domiciliato Matera, 1 Roseto Capo Spulico domiciliato Matera, 1 Spezzano Silano domiciliato Viggianello, 2 Accettura, 3 Atella, 6 Avigliano, 3 Barile, 1 Bernalda, 6 Brienza uno domiciliato Latronico, 1 Cancellara, 1 Corleto, 3 Ferrandina, 3 Forenza, 5 Garaguso, 2 Genzano, 7 Grassano, 2 Irsina, 1 Latronico, 5 Lauria, 1 Lavello domiciliato Melfi, 1 Marsico Nuovo domiciliato Brienza, 1 Marsicovetere, 59 Matera, 35 Melfi, 7 Miglionico, 1 Moliterno, 7 Montalbano Jonico, 2 Montescaglioso, 6 Palazzo, 2 Pietragalla, 3 Pisticci, 1 Policoro, 5 Pomarico, 12 Potenza due domiciliati Brienza, 14 Rapolla, 10 Rionero, 2 Rotonda, 1 Salandra, 3 San Fele, 1 Sant’Angelo le Fratte, 4 Sant’Arcangelo, 2 Stigliano, 3 Tricarico, 1 Tursi, 8 Venosa, 1 Viggianello

Le persone attualmente ricoverate negli ospedali di Potenza e Matera sono 116, di cui 16 in Terapia intensiva

Nella giornata di ieri sono morte 3 persone, mentre quelle guarite sono 32.

La Regione sta valutando l’ipotesi di chiudere le scuole elementari e medie.