Covid-19, il trend delle curve dall’1 al 15 novembre in Basilicata

Rischio superamento soglia dell’1% dei contagiati sulla popolazione, sempre più realistico. Elaborazione su dati forniti dalla Regione

Il punto sulla situazione al 15 novembre. Che cosa è successo in questa prima metà di mese? Il trend dei positivi attuali giorno è preoccupante. Anche solo ad un ritmo di 100 contagiati al giorno, al netto dei deceduti e dei guariti, entro il 2 dicembre raggiungeremmo la soglia dell’1% contagiati sul totale della popolazione.

tabelle

I ricoveri in aumento farebbero presupporre anche un incremento di quelli in terapia intensiva. Attualmente fonti ufficiali rassicurano che i posti in terapia intensiva sono occupati intorno al 28% quindi sotto la soglia di rischio, 30-40%.

tabelle

Tuttavia non è dato sapere se il numero di terapie intensive disponibili corrisponda a quelle attivabili in termini operativi. La differenza sta nel fatto che puoi avere posti letto attrezzati per l’intensiva senza però che ci siano medici specializzati che le facciano funzionare. Questa informazione non è chiaramente fornita.

La Fondazione Gimbe colloca la Basilicata tra le regioni con un numero di contagiati su 100mila abitanti, sopra la media nazionale.

Gimbe

I problemi irrisolti riguardano soprattutto l’organizzazione e la gestione dell’epidemia a livello delle articolazioni territoriali. Carenza di servizi e cure a domicilio, scarsità e lentezza nell’esecuzione dei tamponi, criticità nelle case di riposo, scarsa  capacità di tracciamento dei contatti.

tabelle
tabelle