Quantcast

Covid Basilicata, riprende a salire la curva dei contagi: 226 nuovi positivi, 104 ricoverati, 15 in terapia intensiva

I dati aggiornati sui 1643 tamponi processati nella giornata di ieri 3 novembre. Allarme a Montalbano Jonico con 23 positivi, zona calda Matera con 42 nuovi contagi. Preoccupazione a Venosa, 9 contagiati, e a Tricarico 12, a Lavello 18

Nelle ultime ore in Basilicata si è registrata una nuova impennata di contagi da covid-19. Sono infatti 265 i tamponi risultati positivi su un totale di 1643 test processati ieri, 3 novembre, di cui 411 eseguiti in laboratori privati.

Dal numero complessivo di positivi bisogna sottrarre 39 tamponi effettuati nelle strutture sanitarie lucane da persone residenti in Puglia.

Le positività sono così distribuite:

39 Puglia diagnosticati in Basilicata, 1 Pakistan domiciliato a San Fele, 1 Coriano domiciliato Rotonda, 2 Accettura, 1 Acerenza, 7 Avigliano, 1 Bella, 1 Brienza, 11 Ferrandina, 1 Filiano, 3 Garaguso, 6 Genzano, 1 Grassano, 2 Grottole, 18 Irsina, 18 Lavello, 2 Marsicovetere, 41 Matera, 5 Melfi, 1 Miglionico, 2 Moliterno, 23 Montalbano Jonico, 1 Montemilone, 2 Montescaglioso, 3 Nova Siri, 6 Palazzo, 1 Pietragalla, 4 Pisticci, 2 Policoro, 4 Potenza, 1 Rapolla, 9 Rionero, 3 Ripacandida, 4 Rotonda, 1 Ruoti, 4 Salandra, 1 Sant’Arcangelo, 2 Scanzano Jonico, 6 Stigliano, 1 Tolve, 1 Tramutola, 12 Tricarico, 9 Venosa, 1 Viggiano

Sale in numero dei ricoverati a 104: 28 Malattie Infettive  Matera, 6 Pneumologia Matera, 22 Malattie Infettive Potenza, 19 Pneumologia Potenza, 14 Medicina d’urgenza Potenza, 6 Terapia Intensiva Potenza, 9 Terapia Intensiva Matera.

Le persone risultate guarite nella giornata di ieri, 3 novembre, sono 11. I lucani attualmente positivi sono 1870.

Intanto, pare che il Governo, nell’ultimo dpcm, in base ai criteri utilizzati, collochi la Basilicata come zona a scarsa diffusione del contagio.