Covid, il sindaco di Melfi chiede test antigenici anche nelle scuole lucane

Livio Valvano ha sottoposto al Governo regionale “la necessità di adottarli con la massima rapidità"

“Test rapidi antigenici anche nelle scuole lucane”. Il sindaco di Melfi, Livio Valvano ha sottoposto al Governo Regionale “ la necessità di adottarli con la massima rapidità” in una nota inviata questa mattina al Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

“L’emergenza sanitaria e la diffusione del contagio – ha aggiunto Valvano- stanno determinando ben note tensioni nel garantire la continuità di alcuni servizi. La rapidità e la semplicità dei test antigenici consentirebbe di dare una risposta concreta ed efficace alla crescente preoccupazione delle famiglie lucane che ci chiedono di garantire sicurezza e prevenzione nell’ambito scolastico”.

“Il Governo Nazionale ha più volte ribadito la condivisibile volontà di garantire l’attività didattica in presenza – ha aggiunto Valvano- per quanto possibile e con particolare riferimento al primo ciclo scolastico, segnalando l’opportunità e l’utilità dell’utilizzo dei test rapidi antigenici. Un’ipotesi che ha superato il vaglio del comitato tecnico nazionale. Lo screening direttamente a scuola ha già raccolto buoni risultati anche in altre Regioni come il Lazio e il Veneto”.

“L’Amministrazione Comunale di Melfi manifesta pertanto la propria disponibilità – ha concluso Valvano- a collaborare nei termini e con le modalità che il Governo Regionale vorrà stabilire”.