Gli alberi padri di Bella monumenti naturali da tutelare e valorizzare

L'amministrazione comunale e il Consorzio di Bonifica al lavoro per rendere accessibile il luogo

 L’amministrazione comunale di Bella, in collaborazione con il Consorzio di Bonifica di Basilicata e l’ambientalista Carmine Lisandro, già dipendente del Comune, oggi hanno fatto un sopralluogo operativo nel bosco comunale di Bella dove sono presenti alcuni alberi monumentali.

Lunedì prossimo gli operai forestali del Consorzio di Bonifica di Basilicata inizieranno i lavori di recinzione con staccionata in legno per otto alberi monumentali già iscritti nel registro nazionale.

“Siamo soddisfatti per aver ottenuto la giusta attenzione da parte del Consorzio di Bonifica di Basilicata per il nostro territorio- spiegano gli assessori comunali alle Politiche Agricole e all’Ambiente-Da sempre siamo in stretta collaborazione e sinergia per la risoluzione di problemi di sfalcio erba su viabilità e per opere di migliorie boschive.

L’intento è quello di tutelare, salvaguardare e valorizzare gli alberi padri presenti nel nostro bosco. Oggetto anche di altri progetti candidati a finanziamento, gli alberi monumentali sono dei tesori dal valore inestimabile che custodiscono anni di storia.

Sono dei monumenti naturali, che possono diventare attrazione per escursionisti e scolaresche. Da qui la decisione di cominciare proprio dall’accessibilità, con la pulizia e delimitazione delle aree circostanti”.

Il sopralluogo nel bosco di Bella

Alberi monumentali di Bella