Quantcast

Covid, “la nuova variante del virus è fuori controllo”, Oms: trovata anche in Olanda, Danimarca e Australia

L’Italia blocca i voli dalla Gran Bretagna. Un caso di variante anche a Roma, si tratta di un cittadino rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito

La nuova variante di Coronavirus scoperta in Gran Bretagna è stata individuata anche in Danimarca e Australia, oltre che in Olanda. Lo ha reso noto l’Oms alla Bbc.

Il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock, ha riferito, parlando a Sky News, che la nuova variante individuata nel Regno Unito è “fuori controllo”.

“Abbiamo agito con decisione e molto rapidamente. Purtroppo la nuova variante è fuori controllo. Dobbiamo metterla sotto controllo”.

A pochi giorni dall’inizio della somministrazione del vaccino, aumentano anche i dubbi visto che per il capo dell’autorità sanitaria dell’Inghilterra, Chris Whitty, per ora è “solo una supposizione” che il trattamento funzioni contro la nuova variante. Mancano dati scientifici per garantirlo al cento per cento e non si sa se la variante, sebbene sia più facilmente trasmissibile, sia più letale. E dal Regno Unito il ministro della Sanità, Matt Hancock, specifica che le misure annunciate ieri potrebbero durare “mesi” e ha invitato chi vive nelle regioni di massima allerta – Londra e Inghilterra del sud in particolare – a “comportarsi come se avesse già il Covid.

È una variante che rende il virus più veloce, “le prime informazione dicono che sembra non fare maggiori danni ma produce più contagiati e questo resta un problema molto serie. Da primissime informazioni sembra che i vaccini possano funzionare ugualmente ma servono informazioni più solide”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante la trasmissione “mezz’ora in +” condotto da Lucia Annunciata. Intanto, il governo italiano ha sospeso i voli dalla Gran Bretagna.

Un caso di variante al virus anche a Roma

Il Dipartimento Scientifico del Policlinico Militare del Celio, che in questa emergenza sta collaborando con l’Istituto Superiore della Sanità, ha sequenziato il genoma del virus SARS-CoV-2 proveniente da un soggetto risultato positivo con la variante riscontrata nelle ultime settimane in Gran Bretagna. Il paziente, e il suo convivente rientrato negli ultimi giorni dal Regno Unito con un volo atterrato presso l’aeroporto di Fiumicino, sono in isolamento e hanno seguito, insieme agli altri familiari e ai contatti stretti, tutte le procedure stabilite dal Ministero della Salute.