Quantcast

Bardi esclude che la Basilicata vada in zona rossa

Il presidente in visita all'ospedale da campo di Potenza ha parlato anche della riapertura delle scuole e della destinazione del dono del Qatar a punto di vaccinazione anti covid

Durante una visita all’ospedale da campo donato dal Qatar a Potenza, il presidente della Regione, Vito Bardi, si è detto certo che la Basilicata non finirà in zona rossa: “al momento la situazione è sotto controllo, sia in terapia intensiva che negli altri reparti”.  In merito invece alla riapertura delle scuole Bardi ha fatto sapere che si sta valutando se riaprire l’11 gennaio a far slittare il rientro a fine mese. “Per prendere questa decisione -ha spiegato-dobbiamo essere molto cauti e attendere l’evolversi della situazione, considerato che questo tipo di apertura ‘a fisarmonica’ potrebbe avere una ricaduta sull’andamento del virus”.

Per quanto invece riguarda le tende donate dal Qatar, oggetto in questi mesi di annunci sul loro utilizzo come ospedali covid il presidente ha annunciato che “il primo padiglione della struttura è stato messo in campo per consentire la campagna vaccinale anticovid. “Con l’impiego nella campagna vaccinale anticovid il primo padiglione dell’Ospedale da campo di Potenza trova una sua funzionalità operativa che consente di mantenere pienamente efficienti tutti gli spazi e le funzioni delle strutture ospedaliere”.

“Nel padiglione – ha aggiunto Bardi – sono state completate le opere per rendere possibile, in caso di necessità, anche i ricoveri. Nei prossimi giorni partirà anche la struttura di Matera.

Riguardo ai vaccini Bardi ha detto di aver comunicato al ministro Speranza che secondo le indicazioni dello stesso ministero – sarà presto vaccinato anche il personale amministrativo degli ospedali così come pure il personale delle rsa.