Fa spacciare droga al figlio di 9 anni, donna arrestata in provincia di Matera

Una madre tra i 7 arrestati nell'operazione che ha sgominato un'organizzazione finalizzata al narcotraffico

C’era anche un bambino di nove anni tra i minorenni impiegati per spacciare droga da una delle due donne, che per la Direzione distrettuale antimafia di Potenza, coordinavano le attività connesse al traffico di droga attivo tra Irsina e Gravina in Puglia gestito da due diversi sodalizi sgominati con un blitz dei carabinieri all’alba di oggi.

Tra le 7 persone arrestate (21 sono invece state sottoposte a fermo di indiziato di delitto) nell’operazione Coppia di Regine una 44enne di Irsina che per spacciare  la droga, secondo le indagini, oltre a utilizzare minorenni si sarebbe servita dei suoi due figli, uno dei quali di soli nove anni.

La droga spacciata, cocaina, hashish e marijuana, nella maggior parte dei casi, veniva ceduta a ragazzi minori dei 18 anni sia nella cittadina lucana che in quella pugliese.

 

Più informazioni su