Quantcast

Fca, cattivi odori da due settimane, gli operai: siamo preoccupati

“Un odore acido e chimico persiste all’interno​ dei cancelli dello stabilimento soprattutto nelle zone ben arieggiate. Anche con la mascherina quello che respiriamo penetra nella gola lasciando la bocca amara"

Alcuni operai della Fca di Melfi ci scrivono che da circa 2 settimane l’aria è diventata irrespirabile all’interno dei cancelli dello stabilimento.

“Un odore acido e chimico persiste all’interno​ dei cancelli dello stabilimento soprattutto nelle zone ben arieggiate. Anche con la mascherina quello che respiriamo penetra nella gola lasciando la bocca amara. L’ odore è chimico si pensa che provenga dalla Fenice impianto che brucia rifiuti ma che tipo di rifiuti? Oppure si tratta dei fumi dei forni dello stabilimento Fca che asciugano la vernice?”

Abbiamo provato a chiedere spiegazioni ma i vigilanti dicono che si tratta di letame dei campi circostanti. Letame? L’odore è più forte all’interno dei cancelli dello stabilimento non al esterno e il letame non lascia un odore simile così chimico. Qualcosa la stanno nascondendo e non sappiamo cosa. Seimila operai passano almeno 8 ore al giorno in quel ambiente e ora come ora ci manca solo che ci avvelenano quel poco di ossigeno che filtra dalla mascherina.

Abbiamo segnalato anche la questione all’Arpab vedremo se si muoverà qualcosa o qualcuno. Chiediamo il vostro intervento grazie”

Lettera firmata

Giriamo la vostra segnalazione alle autorità che sicuramente leggeranno questo messaggio attraverso il nostro giornale. Cercheremo di capire nelle prossime ore se si tratta o meno di un fenomeno.