Quantcast

Furto di rame, carabinieri arrestano 4 persone sulla Basentana

La banda è stata intercettata dai militari nella notte

E’ di quattro arresti il risultato dell’operazione conclusa ieri notte dai Carabinieri della Compagnia di Tricarico nell’ambito di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dei furti presso aziende e campi fotovoltaici.

Si tratta di quattro soggetti di nazionalità romena, tutti residenti in provincia di Caserta e ritenuti professionalmente dediti a furti di rame, sorpresi dai Carabinieri mentre si stavano allontanando da un impianto fotovoltaico installato in località Montagnola di Salandra a bordo di tre auto. La banda è incappata in un posto di blocco predisposto dalla Compagnia di Tricarico in prossimità della SS 407 Basentana con i Carabinieri delle Stazioni di Salandra, San Mauro Forte, Accettura e Calciano atteso che nelle settimane scorse si erano registrati diversi furti di rame nella zona.

Dopo che i Carabinieri sono riusciti a bloccare il primo veicolo, gli altri due si sono dati alla fuga e dopo un breve inseguimento i malviventi sono stati costretti ad abbandonare i mezzi e a fuggire a piedi nelle campagne circostanti avvantaggiandosi dell’oscurità della notte. A bordo delle tre auto utilizzate sono stati rinvenuti 12 quintali di “oro rosso”, opportunamente sezionati in barre da circa 1 metro, e attrezzatura varia tra cui cesoie e diversi taglierini.

La refurtiva e i veicoli sono stati sequestrati, mentre gli arrestati sono stati tradotti presso le case circondariali di Matera e Potenza