Morte di Luca Ventre, nuove rivelazioni della madre: “si sentiva braccato, aveva il telefono sotto controllo”

Palma Roseti racconta, a Basilicata24 in esclusiva, altri particolari della vicenda, finora inediti: "il giorno prima di morire Luca è stato inseguito da due auto che hanno tentato di bloccarlo”. Chi erano e perché? Intanto è stato chiesto il rientro della salma in Italia per una nuova autopsia

Luca Ventre 35 anni, originario di Senise (Potenza) voleva tornare in Italia dai suoi familiari in Basilicata dov’è nata la madre, sono sepolti i suoi nonni, e dove vivono i suoi cugini e i suoi zii. Si sentiva braccato: “sono in pericolo di vita” urla all’interno dell’ambasciata italiana in Uruguay. Ma chi lo braccava e perché il suo cellulare era sotto controllo? Intanto è stato chiesto il rientro della salma in Italia: gli inquirenti italiani, e la famiglia, non si fidano dell’autopsia fatta in Uruguay. Si procederà a un nuovo esame autoptico con un medico di fiducia. La Procura di Roma nei giorni scorsi ha aperto un fascicolo per omicidio.

Luca Ventre 4

La mamma di Luca, Palma Roseti, racconta a Basilicata24, in esclusiva, altri particolari della vicenda, finora inediti: “vergognoso il comportamento dell’ambasciatore italiano a Montevideo”.

Palma ci racconta episodi che aggiungono altri elementi alla misteriosa morte del ragazzo: “il telefono di Luca era sotto controllo da qualcuno, forse dalla compagna, perché?” A quali ambienti è collegata la donna? Una relazione difficile, fatta anche di minacce subite dal ragazzo”. E aggiunge: il giorno prima di morire Luca è stato inseguito da due auto che hanno tentato di bloccarlo”. Chi erano e perché?

Per tutti i dettagli ascoltare l’audio che pubblichiamo in esclusiva.

© Riproduzione riservata

I diritti relativi ai testi, le immagini, i file in audio e video sono di proprietà dell’Editore. La riproduzione è vietata con qualsiasi mezzo analogico o digitale senza il consenso dell’editore. E’ consentita la copia per uso esclusivamente personale.

Sono consentite le citazioni, o riproduzioni parziali, a titolo di cronaca, studio, critica o recensione, purché accompagnate dall’indicazione della fonte “Basilicata24”,compreso l’indirizzo telematico https://www.basilicata24.it/.