Percepivano Reddito di cittadinanza senza averne diritto, tre denunciati in provincia di Potenza

Smascherati dalle indagini dei carabinieri

Tre persone sono state denunciate dai carabinieri del Comando provinciale di Potenza per aver percepito il reddito di cittadinanza senza averne diritto.

Si tratta di un 60enne di Tramutola e un 60enne di Bella: il primo aveva omesso di comunicare rispettivamente di essere gravato dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza e da altro provvedimento cautelare, percependo così illecitamente la somma complessiva di 4.500 euro. Il secondo, attualmente detenuto, che ha richiesto il reddito di cittadinanza omettendo di comunicare, il suo status giuridico, ricevendo così indebitamente la somma di oltre 3.400 euro.

La terza persona denunciata è donna di 47 anni, residente San Fele, di origini straniere, trasferitasi in altra località, ha dichiarato falsamente di essere in possesso, alla data di presentazione della relativa istanza, dei titoli previsti dalla norma, ovvero l’essere residente anagraficamente in Italia da almeno dieci anni, per cui ha percepito indebitamente la somma complessiva di 1.380 euro circa.