Quantcast

Potenza, lievita il prezzo dei beni di prima necessità: “serve un Osservatorio”

La richiesta dei gruppi consiliari di Forza Italia e Potenza civica dopo le numerose segnalazioni ricevute

Il Gruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Potenza, reiterando una precedente istanza posta nella prima fase emergenziale, unitamente al Gruppo consiliare Potenza Civica, chiedono un osservatorio sui prezzi.

I due gruppi evidenziano che, in ragione del persistere dell’emergenza Covid -19, e dello stop obbligato e parziale patito da talune attività commerciali (dovuta al settore, alla collocazione dell’unità commerciale – in centro commerciale o meno – al colore della “zona” ), purtroppo si è avuta notizia da diverse associazioni dei Consumatori operanti sulla Città di Potenza di possibili sovradimensionamenti di prezzi di beni di prima necessità.

Pertanto, -spiegano in una nota- al fine di continuare nelle misure di sostegno alla cittadinanza e di protezione delle fasce economicamente più deboli che la compongono, e nel rispetto delle attività produttive, fortemente colpite dalla pandemia, si è ritenuto necessario e prudente promuovere – mediante deposito di precipua istanza di trattazione di ordine del giorno per il prossimo Consiglio comunale – la costituzione di un Osservatorio cittadino temporaneo dei “prezzi” sulla città di Potenza, da costituire anche avvalendosi della partecipazione delle associazioni dei consumatori e di concerto con le forze dell’ordine e con la U.D. competente.

Ciò al fine di garantire la corretta determinazione dei prezzi-concludono- così informando la cittadinanza, ed ove possibile, per ragioni di correttezza sociale in un momento difficile come quello determinato dal Covid19 per tutte le famiglie, tentare di ottenere l’effetto calmiere tipico del monitoraggio. Si è richiesto pertanto al Signor Sindaco della Città di Potenza, Mario Guarente, ed alla Giunta tutta di attivarsi con ogni più idonea misura” .