Quantcast

Risparmiatori truffati da Banca Popolare di Bari, rinviata l’udienza preliminare

L'appello di Adusbef Puglia ai risparmiatori a costituirsi parte civile

Sarebbe dovuto partire oggi, 28 gennaio, davanti al Tribunale Penale di Bari, Gup Galesi, il secondo grande processo contro alcuni ex manager e dirigenti della Banca Popolare di Bari, nonché contro la stessa BpB per i reati di false comunicazioni sociali, ostacolo all’attività di vigilanza e violazione del D.LGs 231/01 sulla responsabilità amministrativa degli enti.

Da un lato però la pandemia, dall’altro la carenza strutturale dell’edilizia giudiziaria a Bari hanno indotto il Tribunale a rinviare al prossimo 30 marzo l’udienza preliminare presso l’aula bunker della sede distaccata di Bitonto.

A causa di questi impedimenti e di questi rinvii migliaia di risparmiatori sono ancora in attesa che partano i due grandi processi intentati dalla Procura della Repubblica di Bari nei confronti di alcuni manager, figure apicali e la stessa Banca ed a maggior ragione restano in attesa di quella risposta di giustizia tanto anelata dopo aver visto bruciare i risparmi di una vita: azioni della vecchia BpB scpa che sino al 2015 valevano 9,53 euro cadauna ed oggi invece valgono 0,06 euro/cent, con una perdita di valore pari al 100% in un mercato che ancora mantiene la sospensione delle negoziazioni delle medesime azioni.

Se, però, da un lato le ombre dei ritardi rallentano la domanda di giustizia, dall’altro le luci del diritto aprono uno spiraglio temporale per chi non è riuscito a costituirsi parte civile sino ad ora in nessuno dei due procedimenti e vorrà, invece, provare a costituirsi in questo secondo filone processuale e rivendicare i propri diritti contro BpB per le perdite al patrimonio subite a causa delle condotte ascritte dalla Procura agli imputati.

Per questo motivo oltre alle centinaia di risparmiatori già rappresentati nel primo procedimento e alle centinaia di risparmiatori che erano pronti a costituirsi per l’udienza del 28.1.21, Adusbef invita tutti coloro i quali siano possessori di azioni e titoli BPB almeno dal 2015 a contattare i nostri sportelli regionali o a scrivere all’indirizzo mail adusbefpuglia2gmail.com per ricevere informazioni in ordine a tempi e modalità di costituzione in questo secondo procedimento che, come detto lascia la porta aperta almeno sino al prossimo 30.3.2021.

Vincenzo Laudadio, vicepresidente Adusbef Puglia