Quantcast

Viabilità: Nuova task force con Anas per monitorare cantieri

L'assessore Merra conferma conclusione entro l'estate del primo lotto della Potenza-Melfi

Avviata una nuova fase di incontri e di sopralluoghi per monitorare lo stato di avanzamento dei più importanti e strategici cantieri in Basilicata. Confermata entro l’estate la conclusione dei cantieri in corso riguardanti il primo lotto del nuovo itinerario della Potenza-Melfi. Si è chiusa, invece, la fase della gara di appalto che darà il via alle opere di un secondo stralcio della stessa arteria. È quanto emerso a conclusione del primo di un ciclo di incontri tecnici e di sopralluoghi, che l’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra ha programmato e messo in calendario per fare il punto sullo stato di avanzamento di una serie di lavori e di opere fondamentali per la viabilità lucana.

Presenti alla prima riunione, l’assessore ed i tecnici del Dipartimento, dell’Anas e dell’impresa appaltatrice.

“Per quanto riguarda il lotto Primo Stralcio A – ha spiegato Merra – l’avanzamento dei lavori dei quattro tratti in esecuzione per la realizzazione di corsie supplementari ha raggiunto uno stato complessivo di avanzamento, in base ai dati forniti da Anas, pari al 65 per cento. Le lavorazioni sono andate avanti in maniera spedita e senza interruzioni, nonostante l’emergenza Covid. Sull’investimento complessivo di 23 milioni risultano spesi ad oggi circa 14 milioni. Si prevede che gli interventi saranno conclusi entro l’estate, anche a fronte di nuove organizzazioni di cantiere varate in corso d’opera, volte a garantire la continuità della circolazione sulla stessa arteria senza costringere a fruire di una viabilità alternativa che creerebbe ulteriori disagi. Di fatto – ha aggiunto l’assessore – la circolazione proseguirà regolarmente anche nel periodo primaverile, pur sapendo che vi saranno i consueti rallentamenti dovuti alla necessaria implementazione della produzione di cantiere”.

Una cifra pari a circa 16 milioni (1 milione e 230 mila euro messi a disposizione dalla Regione attraverso i fondi Fsc 2007-2013 per la sola progettazione e la restante somma a valere sui Programmi operativi nazionali e sul Fondo unico Anas) sarà investita invece in una seconda operazione, -al momento in fase conclusiva della gara (le offerte pervenute entro il 14 gennaio saranno valutate da apposita commissione di gara) – che riguarda il secondo lotto, denominato Primo stralcio B2. “Il progetto esecutivo – ha specificato l’assessore – prevede la realizzazione di corsie aggiuntive in due tratti distinti dell’arteria, nonché il prolungamento della corsia supplementare esistente tra i chilometri 15+300 e 16+400. Le corsie aggiuntive sono previste lungo alcuni tratti nei territori di Avigliano, Pietragalla e Filiano”.