Basilicata, un avviso pubblico per sostegno a turismo congressuale

L'iniziativa dell'Agenzia di promozione territoriale rivolta agli operatori lucani

E’ stato pubblicato sul sito dell’Agenzia di Promozione Territoriale della Basilicata, l’avviso pubblico indirizzato agli operatori lucani del settore del turismo congressuale, finalizzato alla manifestazione di interesse per aderire al progetto dell’APT denominatoBasilicata MICE”.

Basilicata MICE, che sta per Meeting Incentives Conferences Events, è appunto la formula di promozione turistica che l’Apt indirizza agli operatori che intendano rendere disponibili sul mercato nazionale e internazionale proposte e prodotti in tale ambito. Gli operatori lucani interessati, in base alle caratteristiche della propria offerta, potranno rispondere a esigenze e bisogni di una quota di mercato particolare, come appunto quella di meeting e congressi, mentre l’Apt si impegna a promuovere le strutture interessate attraverso le attività che riterrà funzionali.

“Un progetto che quest’anno si rinnova alla luce principalmente della crisi che il comparto sta vivendo – spiega il direttore generale dell’Apt, Antonio Nicoletti – con una maggiore propensione verso azioni mirate a mercati turistici di nicchia. La promozione del turismo in Basilicata, infatti, per le sue dimensioni, deve essere sempre più caratterizzata dall’integrazione di azioni rivolte in maniera diretta a specifici settori di prodotto turistico, come gli stessi operatori ci chiedono nei vari tavoli di concertazione che con la Regione Basilicata si stanno tenendo. In questo caso, inoltre, si aggiunge la possibilità di valorizzare il potenziale di comunicazione internazionale associato al G20 previsto a Matera il prossimo mese di giugno. Infine, si tratta di un comparto in cui l’Apt ha posto in essere anche azioni sperimentali di co-marketing tra pubblico e privato che mirano ad incentivare l’investimento degli operatori nella crescita del turismo congressuale in Basilicata. Non a caso, infatti, la nostra regione è risultata la destinazione del mese in una rivista leader del settore”.

Al progetto Basilicata MICE possono aderire soggetti operanti nel territorio della Regione Basilicata che abbiano i requisiti minimi obbligatori previsti dai documenti pubblicati nell’apposita sezione sul sito APT e che manifestino il proprio interesse all’iniziativa e nello specifico: alberghi congressuali, centri congressi o sedi fieristico-congressuali, dimore storiche. Altre sedi: sedi istituzionali, spazi non convenzionali, arene e centri sportivi, teatri, cinema e auditori che offrano servizi particolari dedicati al turismo congressuale. Inoltre possono aderire organizzazioni professionali e della destinazione esplicitate dall’avviso pubblicato.