Quantcast

Ospedali della Basilicata, i papà potranno tornare in sala parto

Per limitare la diffusione del contagio covid l'ingresso era stato riservato nell'ultimo anno solo alle partorienti

Più informazioni su

Le mamme non saranno più sole nel momento del parto. Da oggi, in tutti gli ospedali della Basilicata è ripristinato l’accesso nelle sale parto ai papà o agli accompagnatori, dopo che lo stesso accesso era stato limitato alle sole partorienti e al personale medico, quale ulteriore misura per contenere la diffusione della malattia pandemica e fronteggiare l’emergenza sanitaria.

In una conferenza stampa organizzata online che si è tenuta in mattinata è stato illustrato che, alla luce dei dati epidemiologici, si è deciso per l’apertura delle sale parto ai papà o ad un accompagnatore scelto dalla futura mamma, purché adeguatamente screenati e protetti. Consapevoli che il parto è un momento straordinario nella vita delle mamme, la presenza dei papà in sala parto rappresenta una procedura scevra da rischi se ben condotta.

L’accesso in sala travaglio sarà consentito ad un unico accompagnatore o accompagnatrice che potrà accedere solo a seguito dei controlli mirati alla sicurezza dei pazienti e operatori. Al personale tutto è demandato il compito di sorvegliare tutte le fasi del percorso di assistenza, dal momento del triage fino al post-partum, a tutela della salute delle future mamme, dei lori bimbi e di tutti gli operatori sanitari stessi

Più informazioni su