Quantcast

Covid, la Basilicata rimane in zona rossa

In base al monitoraggio della cabina di regia nazionale stessa sorte per altre 9 regioni e due province

È pronto il monitoraggio della Cabina di regia. Ad andare in rosso sono le due Province autonome di Trento e Bolzano, la Lombardia, l’Emilia-Romagna, il Piemonte, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, il Lazio, le Marche, la Basilicata e la Campania. Tutte le altre Regioni, a parte la Sardegna che è bianca, sono arancioni.

Nel periodo 17 febbraio – 2 marzo 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,16 (range 1,02- 1,24), in aumento rispetto alla settimana precedente e sopra uno in tutto il range. Un valore di Rt superiore a 1 indica che l’epidemia è in espansione, con il numero di casi in aumento.

Nella settimana dall’1 al 7 marzo i casi settimanali per 100mila abitanti sono 225,64 contro i 194,87 per 100.000 abitanti del periodo 22-28 febbraio.

Sale il tasso di occupazione delle terapie intensive, salito sopra la soglia critica cioè al 31% contro il 26 della settimana scorsa. I ricoverati sono passati da 2.756 a 2.327. Il numero di persone ricoverate in aree mediche è passato da 19.570 a 22.393. “Si osserva un forte aumento nel numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione (50.256 contro 41.833 la settimana precedente)”.

E’ comunque in corso una verifica sui dati lucani tra Ministero e Regione che potrebbe portare a un ripensamento sul colore.

Media Rt Basilicata 1,53 ( forbice 1,31-1,76). E’ il più alto d’Italia.

rt
dati