Quantcast

Ex calciatore del Potenza sanzionato per aver violato normativa covid

Il giocatore era volato in Portogallo nonostante l'isolamento disposto dall'Asp dopo la positività di due colleghi di squadra

Lo scorso 9 marzo attraverso l’azione diplomatica dell’Ambasciata d’Italia a Lisbona, su richiesta della Digos di Potenza, è stata notificata ad un calciatore di nazionalità portoghese, ex trequartista del Potenza calcio, la sanzione amministrativa prevista dalla normativa vigente per aver violato la quarantena precauzionale disposta dall’Asp di Basilicata.

Gli approfondimenti investigativi hanno permesso di accertare e contestare l’arbitrario allontanamento dall’Italia il 9 novembre 2020 del giocatore, il quale, in violazione delle prescrizioni governative e locali, è volato in Portogallo trasgredendo l’obbligo dell’isolamento prudenziale disposto a tutto il Gruppo Squadra dall’Asp di Basilicata a causa della positività al Covid-19 di due giocatori. 

Lo ha fatto sapere la Questura di Potenza in una nota ricordando l’importanza del rispetto delle norme anti contagio.