Musica, Pippi Dimonte continua a stupire con il Test di Registrazione Binaurale

Il contrabbassista lucano con un nuovo video ci porta in un concerto dal vivo senza farci muovere da casa

Andare a un concerto, di questi tempi, è impossibile ma, Pippi Dimonte, contrabbassista di origini lucane, fermo come tutti i musicisti a causa della pandemia, con una “magia” riesce a trasportarci nel bel mezzo di una esibizione live senza farci uscire di casa.

Gli ingegneri del suono lo chiamano Binaural Recording Test, alla lettera Esperimento di Registrazione Binaurale. Di cosa si tratta? I tecnici della Neumann, società tedesca di elettronica, hanno messo a punto un particolare apparecchio per captare suoni a 360 gradi, detto anche “dummy head” (ovvero testa artificiale), che è l’esatta riproduzione della testa umana equipaggiata con due eccezionali microfoni posti dentro le orecchie. Immaginate la testa di un manichino per i negozi di abbigliamento. Insomma è proprio così e lo si vede in primo piano nel video allegato.

Ascoltando questo tipo di registrazione, con una cuffia stereo di buona qualità, l’ascoltatore riceve un suono completamente identico a quello che avrebbe sentito partecipando dal vivo al concerto con la propria testa collocata nella stessa posizione di questo particolare microfono. Insomma avrebbe la percezione di essere fisicamente presente nel luogo dell’esecuzione musicale.

Pippi Dimonte al contrabbasso, con la complicità di altri valenti musicisti: Vaggelis Merkouris all’oud, Daniele Cangini al clarinetto, Emiliano Alessandrini al pandejro, Giulia Meci al canto, Alberto Mammollino ai tamburi a cornice e Francesco Paolino alla chitarra ha realizzato il video (live in studio) con un brano di sua composizione “Yorakal” (suoni mediterranei e jazz) che potete qui ascoltare. Le riprese sono del videomaker Oscar Serio e del fonico Steve Arciero. Il video, postato su YouTube, ha ricevuto l’apprezzamento della Neumann che si è congratulata per la qualità dell’audio e dell’esecuzione.

Giuseppe “Pippi” Dimonte è un musicista professionista originario di Bernalda che vive a Bologna. Dotato di grande tecnica e versatilità suona con diverse formazioni e col suo contrabbasso è sempre in giro per concerti sia in Italia che all’estero. Qualche anno fa si è esibito anche in Cina. Ha studiato al Conservatorio Duni di Matera ed al Conservatorio Martini di Bologna. Compositore iscritto alla Siae già a 17 anni ha pubblicato quattro album con brani tutti di sua scrittura: Morning Session (2014), Hieronymus (2016), Trio Mezcal (2018) e Majara (2020). Attualmente è fermo a causa Covid-19 come tutti i musicisti. Inguaribile ottimista, in attesa di tonrare a esibirsi dal vivo, si dedica allo studio, alla composizione e a programmare progetti futuri.

Eccovi il video postato su canale YouTube di Pippi Dimonte.