Nasce il Coordinamento donne Anpi di Basilicata

Sottolineare il ruolo decisivo che le donne ricoprirono nel contesto storico della Resistenza e nelle successive conquiste sociali, politiche ed economiche

In occasione della Giornata internazionale per i Diritti delle donne, prende avvio anche nella nostra regione il Coordinamento donne Anpi di Basilicata. La scelta dell’8 marzo come data di avvio di questo percorso ha un chiaro valore simbolico e intende sottolineare il ruolo decisivo che le donne ricoprirono nel contesto storico della Resistenza e nelle successive conquiste sociali, politiche ed economiche.

Pur nella consapevolezza di aver compiuto tanti passi in avanti in materia di diritti, le norme costituzionali in materia di uguaglianza permangono ancora troppo spesso disattese, e a ciò si accompagna un ciclico riemergere di visioni tradizionalistiche, inclini a relegare la donna in ruoli sociali marginali.

A ciò va aggiunto che, nell’attuale fase della pandemia, le donne stanno pagando un prezzo altissimo in termini di diritti, di condizioni di vita e di ulteriore marginalizzazione economica. Il confinamento dovuto alle misure anti Covid ha comportato per le donne anche una maggiore esposizione alle violenze maschili, con un aumento considerevole di casi di violenza domestica.

C’è dunque ancora un percorso da costruire nella politica, nelle istituzioni, nella società, nel privato. Un percorso che ci riguarda sotto vari punti di vista e al quale tutte e tutti siamo chiamati a contribuire, nella consapevolezza che i diritti non sono acquisiti una volta per sempre, ma vanno costantemente presidiati e difesi contro ogni tentativo di minarne la funzione unificante e di crescita collettiva.

Il Coordinamento donne Anpi Basilicata