Quantcast

Trasporti lucani, Uil: Sempre più nel caos”

L'appello al presidente Bardi a intervenire per risolvere le criticità

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa della Uil Trasporti Basilicata sulla nuova ordinanza del presidente Bardi sulle misure anti covid da applicare sui mezzi di trasporto pubblico. 

L’ordinanza n°6/2021 emanata dal Presidente Bardi individua ulteriori specifici criteri per il Trasporto Pubblico Locale a partire dal rispetto del Protocollo e informazione agli utenti  per il contenimento della diffusione del Covid-19. A seguire specifica che i servizi devono essere garantiti nel rispetto di un coefficiente di riempimento dei mezzi non superiore al cinquanta per cento dei posti consentiti dalla carta di circolazione dei mezzi. E ancora evidenzia che i controlli per il rispetto del riempimento devono essere effettuati dalle Province e il Cotrab dovrà potenziare le corse dei servizi per la FCA di Melfi nel rispetto del coefficiente di riempimento  massimo del 50% e dovrà garantire, con le stesse modalità,  il servizio di trasporto pubblico, aggiuntivi e di potenziamento rispetto a quelli previsti nei contratti di servizio da e verso tutte le aree industriali della regione.

 

Caro Presidente le chiedo: ma si è dato corso alla firma  dell’accordo intervenuto tra Regione e Cotrab per gestire la proroga in attesa dell’espletamento della nuova gara di appalto. E i bus da utilizzare sono sufficienti? Oggi i bus della Savitour sono stati fermati dalla Polizia Provinciale nei pressi di Piazza Zara e alla richiesta di consegna della dovuta documentazione si è riscontrato che uno dei due bus che  esercitava il servizio senza la dovuta documentazione a bordo di conseguenza veniva fermato lasciando a terra alcuni dipendenti FCA risaliti su altro mezzo. Non è più possibile assistere a queste situazioni lesive del diritto di usufruire di un servizio pubblico in sicurezza ed efficiente. Presidente le rinnoviamo ancora una volta l’invito di intervenire in prima persona per eludere tutte le criticità che gravano esclusivamente sui lavoratori e utenza che contribuiscono regolarmente al pagamento delle tasse e pretendono servizi adeguati

Antonio Cefola, segretario generale Uil Trasporti Basilicata