Quantcast

Vaccini covid, in Italia 729 reazioni avverse ogni 100mila dosi

Lo rileva l'Aifa in un Rapporto aggiornato al 26 febbraio

Sono 729 ogni 100mila dosi le reazioni avverse ai vaccini anti-Covid in Italia. Le segnalazioni sono state registrate dalla Rete nazionale di farmacovigilanza Aifa, per un totale complessivo, al 26 febbraio (ultimo dato diffuso dall’Agenzia italiana del farmaco), di 30.015 segnalazioni analizzate su un totale di 4.118.277 dosi somministrate per tutti i vaccini.

Nel dettaglio le reazioni segnalate hanno riguardato soprattutto il vaccino Pfizer/BionTech (96%), che è stato il più utilizzato e solo in minor misura il vaccino Moderna (1%) e il vaccino AstraZeneca (3%).

Ovviamente il dato non tiene conto degli ultimi eventi che hanno portato prima alla sospensione di un lotto del siero AstraZeneca, e successivamente allo stop temporaneo in tutta Italia e in diversi paesi europei della sua inoculazione. Sospensione sulla quale si pronuncerà l’Agenzia europea del Farmaco Ema per cui è prevista una conferenza stampa nel pomeriggio.