Quantcast

A chi ha avvelenato i nostri cani vorrei solo far capire quanto dolore ha provocato

Ghali e Luna sono morti entrambi nei pressi di un villino ad Atella (Potenza). In corso le indagini dei carabinieri

“A chi ha avvelenato i nostri cani vorrei solo far capire quanto dolore ha provocato in noi che li amavamo: siete senza cuore”. A raccontarci la brutta storia è Gessica. I cani avvelenati sono due, Ghali e Luna, entrambi nei pressi di uno stesso villino, ad Atella (Potenza).

Sono passati alcuni giorni ma a Gessica fa tanto male quanto accaduto venerdì scorso. “Dei cari amici mi hanno chiamata perché era morto il loro pastore tedesco, si pensava per infarto”. Così Gessica è andata a fare loro visita, portando, come di consueto, la sua cagnetta, Luna. “Il tempo di entrare in casa, di farci una chiacchierata e mi sono accorta che Luna, che nel frattempo era in giardino, stava molto male. Aveva le convulsioni”. A nulla è servita la corsa verso un veterinario. “Tutti chiusi”. Così anche Luna, come Ghali, è morta. E le modalità, i sintomi, erano molto simili. Nel frattempo è partita una denuncia ai carabinieri di Atella.

“Appena sono giunti i militari – spiega la donna – il loro cane a supporto ha fiutato subito delle tracce di colore blu nel giardino”. Dagli accertamenti sarebbe emerso che si trattava di Lumachicida, un prodotto tossico e velenoso che si utilizza negli orti contro alcuni parassiti. Ma in quel luogo è del tutto inconsueto che ci fosse. Ora sul corpo dei cani, presi in custodia dai carabinieri, sono in corso le rispettive autopsie. Ci vorranno alcune settimane per il responso. Ma l’ipotesi dell’avvelenamento è quasi una certezza. Due indizi fanno quasi una prova. Manca solo la conferma ufficiale.

“Non riusciamo a capire solo il perché – sottolinea Gessica – Non capiamo se si tratti di ladri che volevano avvelenare i cani per avere campo libero in una proprietà privata, o se invece sono solo persone che odiano gli animali e fanno gesti così crudeli per sadismo”. Ad ogni modo Gessica, come il proprietario del pastore tedesco avvelenato, da alcuni giorni, vivono il senso della perdita che solo chi ama gli amici a quattro zampe e ne ha perso uno, può capire. “Anche volendo fare un appello ai responsabili – conclude Gessica – non saprei sinceramente cosa dire. Mi fa orrore ciò che hanno compiuto. Vorrei solo provare a far comprendere loro il dolore che ci hanno provocato. Non riesco ancora ad accettarlo. Ma come si fa ad essere così crudeli?”.

Luna

Luna e Ghali