Quantcast

Caos vaccini in Basilicata: “un successo”

La nostra è una regione formidabile: puoi fare e dire di tutto e il contrario di tutto. La nostra è una regione fenomenale: puoi giocare a fare propaganda sulla pelle dei cittadini e i cittadini applaudono

Braia, Italia Viva, sembra proprio arrabbiato. “Somministrare vaccini in sicurezza in Basilicata può essere un ossimoro se può diventare occasione di contagio. Scelta inadeguata la formula ‘senza prenotazione’, si fermi tutto. Se non fosse vero, sarebbe incredibile la superficialità organizzativa, oltre che il prendere atto di una comunicazione che genera ulteriore confusione e pericolo per la comunità. Ci sono file di attesa che centinaia di cittadini e cittadine lucane, molti anziani e di provenienza dai vari comuni e con ore di viaggio sulle spalle che, in questo momento, si stanno verificando, neanche fossero gli sconti di liquidazione totale di un centro commerciale.”

braia polese bardi

A lui si aggiunge il suo collega di partito, consigliere regionale Polese: “ad oggi approssimazione, caos e casualità sembrano essere le uniche certezze della campagna di vaccinazione che si sta effettuando in Basilicata in queste ore. Quello che sta accadendo nei pressi dei tendoni del Qatar a Potenza ha dell’incredibile che non è giustificabile: c’è stato tutto il tempo a disposizione per organizzare al meglio ogni operazione”.

Dal canto suo Bardi riferisce che “la convocazione AstraZeneca è stata un successo e notevole è l’afflusso di persone alle tende del Qatar”.

Assembramento disorganizzato, nato da una comunicazione della sera prima per il giorno dopo, per Bardi si chiama “afflusso di successo”, per molti cittadini si chiama “confusione, disorganizzazione e pericolo”, per alcuni esponenti politici si tratta di caos e approssimazione”.

La Basilicata è una regione formidabile: puoi fare e dire di tutto e il contrario di tutto. La Basilicata è una regione fenomenale: puoi giocare a fare propaganda sulla pelle dei cittadini e i cittadini applaudono.