Quantcast

Covid, Bardi a Rai Radio1: riaperture il 26 aprile, la Basilicata modello per l’Italia

Nel pomeriggio un comunicato stampa: “Da giorni sui giornali e TG nazionali si parla del ‘Modello Basilicata’, ormai copiato in tutta Italia". Ma sarà vero? Guardiamo i dati

“Io penso che il ripristino della zona gialla si possa fare il prossimo venerdì, 23 aprile, per riaprire definitivamente il 26 aprile”: lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, parlando con la trasmissione “Un giorno da pecora”, in onda su Rai Radio1. Interpellato sulle riaperture, Bardi ha spiegato che “si parla di farle verso fine aprile, credo – ha aggiunto – che sapremo delle date più precise verso il 20 aprile”. (Ansa)

Vogliamo sperare che non accada come quando la tv francese gridò al miracolo Basilicata per la gestione Covid e qualche giorno dopo la regione finì in zona rossa.

Il presidente Bardi sia più prudente nella comunicazione pubblica. I dati sui contagi nell’ultima settimana, soprattutto in Basilicata, non sono affatto confortevoli. Gli auguriamo un giorno da leone il 26 aprile quando si “aprirà definitivamente”.

Nel tardo pomeriggio il presidente ci sorprende ancora con un comunicato stampa: “Da giorni sui giornali e TG nazionali si parla del ‘Modello Basilicata’, ormai copiato in tutta Italia. Abbiamo avuto coraggio e abbiamo stupito tutti: abbiamo vinto una sfida e insieme possiamo vincere la battaglia contro la pandemia e tornare a vivere. Prudenza, responsabilità e orgoglio lucano. Avanti!

E aggiunge: Oggi primo giorno di somministrazioni prenotate e record assoluto di vaccinazioni in Basilicata, ben sopra la media nazionale. Il ‘modello’ funziona. Grazie a Poste Italiane e ai lucani”.

Non siamo certi dei numeri dati da Bardi, almeno guardando le tabelle qui sotto che sono verificate.

vaccinazioni
vaccinazioni
vaccinazioni
vaccinazioni

Questi i link per rendersi conto: Governo e Gedi visual