Quantcast

Covid, Basilicata Rt a 1,08: ferma in zona arancione

Report Iss: rischio moderato in 16 Regioni. Ospedali in sovraccarico, ma i dati sono in diminuzione

Cinque Regioni hanno un Rt puntuale maggiore di uno. Si tratta di Basilicata (a 1.08, rispetto all’1.15 della scorsa settimana), Sardegna, Sicilia, Toscana e Valle d’Aosta. È quanto riportato nella bozza di monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute relativa alla settimana 5-11 aprile. La Basilicata, quindi dovrebbe restare in zona arancione.

16 Regioni a rischio moderato e la Calabria ad alto rischio. Nell’ultima settimana, continua il report Iss, si osserva un’ulteriore diminuzione del livello generale del rischio, con una Regione (Calabria) che ha un livello di rischio alto, 16 con una classificazione di rischio moderato (di cui 4 ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e tre Regioni (Abruzzo, Campania, Veneto) e una Provincia Autonoma (Bolzano) che hanno una classificazione di rischio basso.

Nella settimana compresa tra il 5 e l’11 aprile, inoltre, “si conferma la criticità del sovraccarico diffuso dei servizi assistenziali con un tasso di occupazione a livello nazionale al sopra della soglia critica sia in terapia intensiva (39%) che in area medica (41%)”. I dati più aggiornati danno comunque questi indici in calo, ieri infatti la percentuale media delle terapie intensive per pazienti Covid era del 37% (ovvero 7 punti percentuali sopra la soglia critica del 30%), mentre quella dei reparti ordinari è scesa al 39%, ovvero sotto la soglia critica fissata al 40%.