Quantcast

Dal 26 aprile, ritorna il giallo: ok a ristoranti e teatri all’aperto

Ritorno a scuola in presenza, inoltre, per tutti gli alunni sempre dal 26 aprile nelle zone gialle e arancioni

Dal 26 aprile dovrebbero tornare le zone gialle in Italia, ma sarà un giallo ‘rafforzato’: qui sarà possibile andare a pranzo e cena fuori. Resta il coprifuoco dalle 22. Dalla stessa data via libera a cinema, teatri e spettacoli all’aperto.  Questo sarà possibile solo dove i dati lo consentono. Consentite anche le attività al chiuso ma con limitazioni sulla capienza.

Gli spostamenti saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi.

Ritorno a scuola in presenza, inoltre, per tutti gli alunni sempre dal 26 aprile nelle zone gialle e arancioni. Un rientro in presenza deciso anche per l’università.

Dovrebbero poi essere consentiti gli sport all’aperto, mentre gli stabilimenti balneari e le piscine all’aperto dovrebbero riaprire il 15 maggio e il primo giugno dovrebbero riaprire al chiuso anche le palestre.

Su un possibile ritorno di tutti gli studenti sui banchi, si è espresso questa mattina Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi. “E’ l’auspicio condiviso, ma va verificato se esistano le condizioni tecniche e di sicurezza per poterlo fare”, ha detto all’Adnkronos, evidenziando che “i trasporti pubblici non sono ancora stati messi in sicurezza. Non ci risultano grossi progressi sul fronte monitoraggio e screening attraverso i tamponi rapidi di cui si era parlato. Né ci sono provvedimenti rispetto alla formazione delle classi ed alla riduzione del numero degli studenti, anche guardando a settembre. Vanno superate queste difficoltà di tipo tecnico” affinché l’ipotesi di un tutti in presenza a fine anno scolastico sia realizzabile.