Quantcast

Lavoratori ex Auchan in presidio a Potenza

Prosegue la mobilitazione per chiedere chiarezza sul mantenimento dei livelli occupazionali

Prosegue la mobilitazione dei 126 lavoratori ex Auchan che questa mattina hanno manifestato davanti al supermercato Conad di Potenza, in via della Meccanica, il primo presidio organizzato dai sindacati di categoria Filt Cgil e Uil Trasporti.

Ad oggi -spiegano i sindacati in una nota-i lavoratori non hanno ricevuto nessuna certezza circa l’impegno del mantenimento dei livelli occupazionali al sito di San Nicola di Melfi nel passaggio da Auchan a Conad. Il gruppo Margherita, a nostro avviso, rappresenta solo uno specchietto per le allodole per lasciare a casa i lavoratori della logistica del magazzino lucano.

Il presidio è stato deciso a seguito del tavolo tecnico che si è tenuto all’assessorato alle Attività Produttive della Regione Basilicata con la presenza delle segreterie regionali Filt Cgil, Uil Trasporti, i sindaci dei comuni di Lavello e Melfi e il rappresentante di Margherita/Conad e che non ha portato ad alcuna soluzione. I 126 lavoratori dell’ex magazzino Auchan continuano a vivere nell’incertezza futura e nell’impossibilità di poter esaudire i minimi bisogni delle proprie famiglie. Anche dal ministero, dove sono arrivate sollecitazioni sindacali, politiche e sociali, non vi è stata alcuna risposta.

I sindacati annunciano ulteriori presidi anche nei giorni a venire e la richiesta di un nuovo incontro al Mise fino a quando la vertenza non troverà giusta soluzione e vengano riconosciuti ai lavoratori i propri diritti.