Quantcast

Le infrastrutture nell’area Saurina-Camastra-Basento: i sindaci propongo inserimento nel Recovery Plan

Riuniti a Corleto Perticara hanno discusso sulla necessità di dotare di arterie fondamentali per lo sviluppo

Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dal sindaco di Corleto Perticara in relazione alla proposta di alcuni Comuni su Recovery Plan e infrastrutture

I lavori sono conclusi con la proposta per Recovery Plan: realizzazione infrastrutture viarie Saurina – Camastra e Saurina – Basento (tratto Cavonica – scalo di Ferrandina).

Nello specifico si è puntualizzato che da oltre 50 anni si parla di una importante arteria di collegamento della Valle del Sauro con il capoluogo di Regione e, da qualche anno, anche del collegamento con la direttrice Matera – Bari.

Le vicissitudini politiche e tecniche, oltre che economiche, negli anni hanno ridimensionato tali progetti, ora non più rinviabili, per dare reale e duraturo sviluppo all’area del Sauro. Nell’ottica delle proposte da finanziare con il Recovery Plan non possono non essere inserite le seguenti infrastrutture viarie:

Saurina – Camastra: strada di prosieguo del tratto esistente, qualche anno fa adeguato, che si collegherebbe con la S.P. 32 sulla quale sono in corso di realizzazione o di prossima realizzazione interventi di adeguamento. Con tali opere la Valle del Sauro sarebbe collegata con il capoluogo di provincia e la Potenza – Melfi verso la A14. Esisterebbe già una proposta progettuale del 2009 presentata a Corleto Perticara dall’ANAS e dal presidente della Giunta Regionale dell’epoca e su cui le varie amministrazioni interessate si sono già espresse che potrebbe essere aggiornata e rivista alla luce delle innovazioni normative.

Saurina – Basento: dal km 5 dell’attuale Saurina SP n. 1 della provincia di Matera (località Carpinello) sono in corso interventi di sistemazione del collegamento con la Cavonica. Dando sbocco alla Cavonica verso lo scalo di Ferrandina, la Valle del Sauro si troverebbe collegata con Matera e Bari.

Si tratta di completamento di strade in parte già realizzate, che costituirebbe un collegamento trasversale strategico anche per la valle dell’Agri con la direttrice Matera – Bari.

Tali interventi rientrano in pieno nello spirito del Recovery Plan, verso un sistema infrastrutturale moderno che vada a colmare lacune che fin ora hanno penalizzato lo sviluppo economico di aree interne del Mezzogiorno d’Italia.

La conferenza dei sindaci ha concluso di proporre al Governo regionale e a quello nazionale l’inserimento di tali opere nella proposta da avanzare all’UE sull’utilizzo di tali fondi, decidendo, tra l’altro, di trasmettere immediatamente il verbale alle istituzioni interessate in modo da essere valutato dalle stesse con la necessaria urgenza e di sottoporlo quanto prima anche all’approvazione dei rispettivi Consigli Comunali. Alla riunione hanno partecipato: Mario Montano – sindaco di Corleto Perticara; Pasquale Montano – sindaco di Guardia Perticara; Maria Felicia Bello – sindaco di Armento; Gaetano Pandolfi – sindaco di Gallicchio; Filippo Sinisgalli – sindaco di Missanello; Carmine Nigro – sindaco di Gorgoglione; Franco Galluzzi – sindaco di Cirigliano; Francesco Micucci – sindaco di Stigliano; Luigi De Lorenzo – sindaco di Aliano; Michele Ungaro – sindaco di Laurenzana; Maria Anna Falvella – sindaco di Calvello; Maria Filomena Graziadei – sindaco di Anzi.