Quantcast

Potenza, confermato lo sciopero dei lavoratori del Trasporto pubblico urbano

Proclamato dalla Uiltrasporti per il 23 aprile

La Uiltrasporti conferma lo sciopero dei lavoratori della Trotta Bus a Potenza dopo che “tutti i tentativi per cercare di raggiungere un accordo per la soluzione delle criticità evidenziate nel servizio di Trasporto Pubblico Urbano non hanno riscontrato alcun risultato positivo”.

Le criticità sono state discusse e mai risolte,-spiega il sindacato in una nota- nonostante la società avesse preso impegni regolarmente verbalizzati con riunioni dal luglio 2020. I problemi posti in discussione hanno riguardato la sicurezza dei mezzi e delle postazioni delle scale mobili, l’equità della distribuzione dei turni al personale operatore di esercizio e Fta da cui si evince una palese disparità di trattamento che lascia la discrezione unilaterale all’azienda di far raggiungere alcuni obiettivi economici a pochi lavoratori. La Uiltrasporti ha posto in evidenza l’importanza di iniziare la trattativa per l’erogazione delle premialità (accordo 2° livello), il mancato versamento delle quote al Fondo Priamo e il totale disinteresse, della società Trotta a reintegrare un lavoratore nel posto di lavoro a seguito del dispositivo del Giudice del Lavoro del Tribunale di Potenza con cui veniva riconosciuto illecito il licenziamento. Sarebbe opportuno-evidenzia la Uiltrasporti- che l’amministrazione comunale convocasse nell’immediato un incontro per verificare le condizioni in cui versa il Trasporto urbano”.

 Lo sciopero di 4 ore del 23 aprile 2021 del personale adibito al Trasporto Urbano, nel rispetto delle fasce di garanzia si articolerà nel seguente modo:

addetti alla circolazione (Personale Viaggiante), alle scale mobili ed ascensori dalle ore 10.30 alle ore 14.29; addetti agli impianti fissi e Uffici le ultime 4 ore a fine turno.

Più informazioni su