Quantcast

Rapine in strada a Matera, denunciati due pugliesi

La Polizia ha notificato l'avviso di conclusione indagini a un 21enne e un 26enne di Gravina

Più informazioni su

La Polizia di Stato ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari, emesso dalla Procura, nei confronti di due giovani gravinesi di 26 e 21 anni accusati di rapine pluriaggravate commesse in via Taranto a Matera. La mattina dello scorso 27 dicembre i due, che viaggiavano a bordo di una Fiat Uno, si erano avvicinati a un uomo per strada. Mentre l’autista rimaneva al suo posto di guida, l’altro scendeva e dietro la minaccia di una pistola, verosimilmente giocattolo, si era fatto consegnare il telefono cellulare e 35 euro in banconote.

Dopo essersi allontanati a bordo dell’auto e percorsi circa cento metri, i due avevano fermato una donna e allo stesso modo, dietro minaccia con la pistola, si erano fatti consegnare il portafogli contenente 50 euro ed effetti personali. I due rapinatori poi si erano allontanati facendo perdere le proprie tracce. Le immediate indagini svolte dalla Squadra Mobile, con la collaborazione della Squadra Volanti e del Commissariato di Gravina in Puglia, hanno consentito di risalire rapidamente ai due giovani gravinesi che sono stati denunciati.

I successivi accertamenti investigativi della Squadra Mobile hanno permesso il consolidarsi del quadro indiziario a carico dei due. Atteso che l’autovettura era risultata rubata nella nottata del 27 dicembre a Gravina, per poi essere rinvenuta dopo le rapine sempre nel medesimo comune, le indagini si sono concentrate anche in quel centro pugliese. Le perquisizioni domiciliari effettuate, il sequestro di materiale, la visione d’immagini di telecamere di sorveglianza, l’analisi dei tabulati del traffico telefonico hanno consentito l’emissione dell’Avviso di conclusione delle indagini.

Più informazioni su