Quantcast

Vaccinazioni senza prenotazioni, dopo il caos Bardi pone rimedio: divisioni per fasce d’età

Nell'ultima nota del presidente scomparsa la fascia 60-70 anni

Dopo il caos di questa mattina per la vaccinazione, senza prenotazione, degli ultra settantenni, (fino ai 79 anni) al punto vaccinale di Potenza il presidente della Regione, Vito Bardi, annuncia che domani e dopo domani, le inoculazioni avverranno seguendo una suddivisione per fasce d’età.

E infatti domani 13 aprile, potranno presentarsi alle tende del Qatar di Potenza e Matera solo coloro che rientrano nella fascia da 75 a 79 anni. Mentre il 14 aprile toccherà alla fascia 70-74 anni. L’orario previsto è dalle 8.30 alle 18.30.

Non è invece menzionata la fascia d’età 60-70 la cui vaccinazione senza prenotazione pure era prevista, secondo quanto annunciato da Bardi nel pomeriggio di domenica 11 aprile.

La situazione -scrive il presidente- è stata ordinata a Matera (ma le cose positive fanno meno notizia…) mentre ha creato problemi a Potenza: ho chiesto alla locale azienda sanitaria di migliorare già domani l’organizzazione e la sicurezza. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: i vaccini ci sono. Le file vi sono in tutta Italia, ma è fisiologico: dobbiamo vaccinare tutta la popolazione.

La critica-aggiunge Bardi rispondendo così alla marea di polemiche giunte sia dai cittadini che dalle diverse forze politiche- è il sale della democrazia, ma io ho la responsabilità e il dovere di decidere: dobbiamo vaccinare quante più persone possibili perché dobbiamo uscire dall’incubo pandemia il prima possibile. Chi agisce diversamente non fa il bene della Basilicata. Oggi alle 17,30 abbiamo raggiunto il picco di somministrazioni in una singola giornata dall’inizio della campagna vaccinale. Un risultato di quasi 3000 vaccinazioni, quasi tutte Astrazeneca, che ci mette in linea con gli obiettivi e le modalità indicate dal Generale Figliuolo.

Il presidente poi ricorda che da oggi è partita la prenotazione degli over 70 sulla Piattaforma Poste: chi non riesce ad accedere può comunicare codice fiscale e numero di tessera sanitaria al numero verde e sarà aggiunto in pochi giorni.

Mentre “da giovedì 15 aprile partiranno le somministrazioni prenotate, negli 11 punti vaccinali previsti in tutta la Regione Basilicata, così da coprire tutte le aree della nostra Regione. L’obiettivo è di inoculare entro un mese la prima dose a tutti i soggetti fragili e agli over 70.

Inoltre, a breve oltre 100 medici di medicina generale che hanno dato la disponibilità (e li ringrazio) potranno vaccinare i rispettivi assistiti presso il proprio studio”.