Quantcast

Musica in cammino sui passi della via Francigena

Il Furano saxophone quartet, con la liturgia della parola, farà tappa anche in Basilicata

Quattro sassofonisti pugliesi decidono di portare la loro musica all’interno della via Francigena, uno dei cammini spirituali più importanti al mondo. I suoni e le parole che provengono da un passato ancestrale, riecheggiano nella musica del Furano saxophone quartet, gruppo che da diversi anni si occupa della valorizzazione e della diffusione della musica contemporanea.

Il Furano, a cui si aggiunge – per l’occasione – la splendida voce di Giacomo Medici, propone una composizione inedita che descrive la realtà della via Francigena attraverso la metafora del viaggio, con lo scopo di creare un prodotto musicale da associare all’esperienza mistica e conoscitiva dei cammini.

Il viaggio si compie ripercorrendo l’ordinarium della liturgia cattolica: Kyrie, Gloria, Credo, Santus, Angus Dei. Il riferimento è puramente ideale e richiama l’aspetto spirituale che questa musica vuol comunicare. Il testo, infatti, si allontana dall’originale e riporta l’ascoltatore in un mondo immaginario costituito dall’incontro tra sacro, fiabesco, antichi racconti e filastrocche popolari.

La musica, in conformità con i canoni del linguaggio contemporaneo, reinventa le possibilità timbriche e tecniche degli strumenti, richiama alla mente suoni antichi e canti popolari che giungono come trasfigurati, come al mattino è il ricordo sbiadito di un sogno (N. d. A.)

Il progetto è stato eseguito nell’agosto 2020, in prima esecuzione assoluta, nel luogo che ne ha ispirato la composizione, Monte Sant’Angelo, città dei due Siti Unesco e tappa della via Francigena. Continuando sui luoghi del cammino, la programmazione 2021 – inserita nell’ambito di Puglia Sounds Tour Italia 2021 – porterà il Furano ad esibirsi a Matera (Palazzo Viceconte – 5 giugno 2021), Rionero in Vulture (Pz), Faicchio (Bn), Santhià (Vc).

Più informazioni su