Quantcast

Sanità, si può morire di attesa: l’indignazione di un cittadino per la solita “eccellenza”

"Prenotazione visita annullata per covid nel 2020, a mia insaputa, rinviata al 2022"

Gentile Direttore,

Vorrei segnalarle un’altra “eccellenza” della nostra sanità regionale. Faccio dei controlli periodi avendo avuto un intervento alla tiroide e, quindi, a tempo debito prenoto presso l’ospedale di Tinchi la mia visita di controllo che è per il giorno 7 aprile 2020. Controllo annullato per la pandemia da virus.

Da normale cittadino mi sarei aspettato che, una volta riprese le attività ambulatoriali, si sarebbe tenuto conto delle prenotazioni in essere.

Non ricevendo nessuna comunicazione da parte della Direzione “strategica” aziendale provo io a chiamare, la risposta è stata che quelle prenotazioni sono annullate e che bisogna prenotarsi di nuovo Morale: la mia prenotazione fatta oggi è per il 12 marzo 2022.

Cordiali saluti

Lettera firmata

Gentile Fabiano, gireremo la sua segnalazione all’assessore alla Salute

Giusi Cavallo