Quantcast

Usa, condannato a morte chiede fucilazione: Corte suprema dice no

L'uomo che soffre di epilessia ha chiesto metodo esecuzione alternativo a iniezione letale

L’uomo che soffre di epilessia ha chiesto metodo esecuzione alternativo a iniezione letale

La Corte Suprema degli Stati Uniti non ha accolto la richiesta di un condannato a morte in Missouri di essere mandato davanti ad un plotone di fucilazione invece di essere ucciso con l’iniezione letale.

Il condannato, Ernest Johnson, soffre di epilessia e uno dei farmaci usati nel cocktail dell’iniezione letale è il pentobarbital, che può provocare crisi epilettiche.

I tre giudici più liberal della Corte si sono opposti alla maggioranza conservatrice che non ha accolto la richiesta di Johnson. (AdnKronos)